seguimi tramite email

venerdì 11 maggio 2012

LA PASTA DI ZUCCHERO

Questa preparazione si usa per coprire le torte o per fare decorazioni di vario tipo, dai pupazzetti, ai bordini, ai fiori, e tutto ciò che suggerisce la fantasia.

250 gr di zucchero a velo, 3 gr di colla di pesce, 1 cucchiaio di acqua, 40 gr di glucosio (che può essere sostituito dal miele), un cucchiaino di burro.

Mettete in ammollo la colla di pesce in acqua fredda per qualche minuto.
Fate scaldare in un pentolino il cucchiaio di acqua con il glucosio e il burro, poi aggiungete la gelatina ben strizzata. Attenzione: non deve bollire, deve solo sciogliersi tutto.

Mettete lo zucchero setacciato in una ciotola e versateci sopra il liquido ottenuto.
Impastate bene e mettete il composto ottenuto nella pellicola trasparente finchè è ancora caldo e morbido. Poi chiudete il panetto in un contenitore ermetico.

Lasciate riposare per 24 ore poi utilizzate la pasta di zucchero come vi suggerisce la fantasia.
Avrete un panetto della consistenza del pongo. Se dovesse risultare eccessivamente appiccicoso potete aggiungere un pochino di zucchero a velo, ma attenzione a non abusarne per non compromettere l'equilibrio degli ingredienti... pena una pasta che tenderà a diventare troppo dura e poco lavorabile.

ATTENZIONE: il glucosio non si trova facilmente e costa parecchio, io l'ho comprato in farmacia ma non è stato facile convincere la farmacista che l'avrei usato per cucinare... Pensava forse che mi sarei suicidata in un barattolo di glucosio??  Comunque si può sostituire con il miele. Ma fate attenzione che mentre il glucosio è solo dolce ma non ha sapore specifico, il miele sì che ha un sapore, e ovviamente la pasta di zucchero prenderà il sapore del miele che userete. Quello che consiglio io è il miele di acacia, che è il più liquido e ha un sapore molto delicato. Assolutamente sconsigliati i mieli che cristallizzano.

Questa pasta si presta ad essere colorata in vari modi.
Se mettete qualche goccia di colorante alimentare in gel nella parte liquida prima di versarla nello zucchero, otterrete un panetto colorato.
Se invece avete molti dettagli da colorare con colori diversi, potete fare tutto con la pasta bianca e poi usare i coloranti alimentari in gel o in pasta, leggermente diluiti con alcol alimentare, e semplicemente dipingere!



Questa torta gigante l'ho fatta per una cena a casa mia dove avevo invitato i colleghi a festeggiare la nuova casa.




DECORAZIONI PER L'ALBERO DI NATALE

Lo scorso Natale insieme alla mia bimba ho fatto le decorazioni per l'albero.
Occorre tanto feltro colorato, ago e fili colorati, ovatta per imbottire.
Poi se avete una buona mano potete disegnarvi i cartamodelli, altrimenti sul web se ne trovano tanti... o si possono utilizzare disegni a piacere... basta un po' di fantasia.
Noi siamo partite da cerchietti, cuoricini, stelline, ... e siamo arrivate agli animaletti, come quelli che vedete qui. Ovviamente non potevano mancare Topolino e Barbapapà, sui quali ci siamo fatti una discreta cultura lo scorso inverno, soprattutto durante le settimane di febbri varie.