seguimi tramite email

venerdì 18 maggio 2012

RAVIOLI DI RICOTTA ...all'aceto balsamico

PER LA SFOGLIA: 1 kg di farina, 10 uova.
PER IL RIPIENO: 1 kg di ricotta, sale, prezzemolo, 300 gr di parmigiano grattugiato, 2 uova.

Mettete la farina a fontana e al centro le uova. Partendo dal centro iniziate a mescolare pian piano con una forchetta fino a quando la maggior parte della farina si sarà incorporata alle uova. Proseguite con le mani e impastate a lungo, fino ad ottenere un impasto liscio.


Mescolate gli ingredienti per il ripieno.

Lasciate riposare la pasta coperta con un nilon per un'oretta, poi iniziate a tirarla. 

Le più brave ed esperte possono tirarla con il mattarello. Io l'ho fatto con la macchinetta :-) 
Formate i ravioli con la tecnica che preferite. Io ho ricavato dei dischetti e li ho chiusi aiutandomi con una forma per ravioli. 


Lasciateli asciugare un po', disposti su un vassoio sul quale avrete messo un tovagliolo di cotone. Poi mettete ogni vassoio in congelatore, e solo quando i ravioli saranno ben congelati, potete metterli in un sacchetto, pronti da cuocere quando ne avrete voglia. 


Si possono condire in molti modi.
Questa volta li abbiamo conditi con burro fuso, grana, e aceto balsamico.
Ho fatto in tempo a fotografare gli ultimi... prima che mio marito li divorasse. :-)

TORTA PER MARINA

Questa sera vado a cena dalla mia collega e amica Marina, che ha finito di ristrutturare e riarredare la sua casa e ci ha invitati a vederla e a cenare insieme.
Ognuno porta qualcosa, io mi sono proposta per il dolce.
Ecco la torta!


Si tratta di un pan di spagna farcito con crema al mascarpone e amaretti, ricoperto e decorato con pasta di zucchero.


LAVORETTI CON LE MOLLETTE DA BUCATO

Con la stessa tecnica dei portapenne (ma in questo caso non serve il rotolino della carta igienica), si possono creare altri oggetti.
Io ho fatto un portafoto, colorato con acrilico blu, lucidato con vernice acrilica, e ho aggiunto un po' di brillantini.


E un portatovaglioli... che non ho dipinto perchè mi piaceva color legno, ma ho lucidato e ho applicato un po' di brillantini.


Non ho la foto da farvi vedere, ma avevo fatto anche un sottopentola (che evidentemente ho perso...). Avevo attaccato le mollette formando una ruota. 
In questo caso è meglio lasciarle al naturale, o colorarle con acquerelli, e senza vernice lucida, per evitare che con il calore la vernice si attacchi alla pentola. 

LAVORETTI DI NATALE

Lo scorso Natale io e la mia bimba abbiamo preparato i regalini per nonni e zii. Tanti portapenne colorati. 

OCCORRENTE: un rotolino vuoto (di carta igienica), mollette da bucato (di legno), colla vinilica, pennelli e colori acrilici.








Bisogna togliere la molla d'acciaio e separare le due metà della molletta di legno. Applicare con il pennello la colla vinilica alla parte dritta della molletta e attaccarla al rotolino di cartone. Terminato tutto il giro si lascia asciugare bene. Nel frattempo si può fare la base, con alcune mollette attaccate dai lati.
Quando tutto è asciutto si può colorare con colori acrilici, eventualmente lucidare con una vernice acrilica, e decorare a piacere.
E' un lavoretto che i bimbi riescono a fare con facilità... ovviamente se sono piccoli avranno bisogno di un po' di assistenza da parte di mamma e papà.